Nella piega del volo
Nello schiocco di frusta
Sulle immagini alate
Del ritrarsi di bestie rapaci
Chiediamo pietà:
Sepoltura simulata.
E conceda l’invisibile
Un silente cordoglio
Al vibrante catalogo.

Ivan Fassio

Annunci

2 Responses to

  1. sabrina dalmazzo ha detto:

    Sulla simulazione della sepultura:
    “Sono raccolta qui tra due lenzuola
    triste come una salma da condurre al cimitero
    Mi nascondo tra note e lettere che tentano di invogliarmi,d’investirmi d’ inchiostro ed io muoio in ritirata senza vento senza sillabe…..”
    Grazie sempre per la tua anima

  2. Ivan ha detto:

    Grazie! Io simulavo sepolture d’altri, di qualcosa che sempre simboleggia l’entusiasmo, in un esausto impeto di (s)consolazione. Certo anche il nostro ritorno all’inorganico – pensato o ritualizzato nelle parate di lenzula/sudari, simbolicamente o realisticamente inteso – dà sempre i suoi (s)punti.

    Un Caro Saluto,
    Ivan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: