Claudio Guillén – L’Uno e il Molteplice.

Pubblico qui una serie di appunti citazioni riflessioni che ho scritto, raccolto, ordinato dopo aver letto il saggio di Guido Guillén “L’Uno e il Molteplice”. In questa prima parte, ripercorro i primi tre capitoli del libro.

Claudio Guillén

Per letteratura comparata si intende di solito una certa tendenza o ramo della ricerca letteraria che si occupa dello studio sistematico dei sistemi sovranazionali.E’ fondamentale il contributo palpabile alla storia o al concetto di letteratura di certe classi e categorie che non sono meramente nazionali (commedia, rima). Sistemi sovranazionali e non internazionali perché spesso le letterature nazionali non sono il punto di partenza.

Nel 1832 J. J. Ampère tenne un corso a Parigi in cui utilizzava la forma passiva del participio: comparée. L’aggettivo attivo “comparative” utilizzato in Inglese, più adeguato, in quanto ha più senso che sia il sapere o la scienza che compari e non l’oggetto del sapere, ossia la letteratura stessa.

– Attività di fronte ad altre attività, tensione come caratteristica iniziale?

– Sogno (fin da Goethe) di “letteratura del mondo”?

– Sforzo di sviscerare le proprietà della comunicazione letteraria?

– Riflessione intorno alla storia letteraria?

Eludendo la trappola delle definizioni, occorre insistere sull’aspetto dinamico, militante – direbbe Adrian Marino (“une position critique e combative” come scrive nel suo Comparatisme Militant del 1982) – e ricordare, adottando un punto di vista storicistico, origini e finalità, dibattiti e influssi teorici…

Il Locale e l’Universale

La disposizione d’animo del comparatista è la coscienza di certe tensioni fra il locale e l’universale – fra il particolare e il generale. Locale per luogo e non Nazionale per nazionalità, regione.

Questi termini appartengono alla poesia stessa – Il poeta, scrive Heidegger è il “pastore dell’Essere” (Hirt des Seins)

Octavio Paz: L’arte è irriducibile alla terra, al popolo e al momento che la producono; ciò nonostante, è inseparabile da essi. L’opera è una forma che si sgancia dal suolo ma prende corpo perché è legata a un suolo e a un momento.

Il critico è sollecitato da propositi diversi: inclinazione artistica (godimento della letteratura come arte), preoccupazione sociale (l’opera come atto), differenza tra pratica (interpretazione di testi particolari) e teoria (chiarimento di un ordine significativo), distinzione tra individuale e sistema (movimenti generazionali, inerzia della scrittura).

L’attività dello scrittore e del critico – storico comparatista hanno alcuni aspetti in comune – rifiutano di consacrarsi tanto ad uno degli aspetti delle polarità – il locale – quanto all’inclinazione opposta – l’universale-

Le coordinate dell’esperienza del lettore e del poeta sono molteplici, cangianti, successive.

– Borges (parentela con Vladimir Nabokov ma anche debiti con pensatori tedeschi ed origini avanguardiste vicine a E. Pound o T.S.Eliot)

L’orientamento di qualunque memoria è sempre imparziale, o comunque incompleto, di fronte alla ricchezza della storia letteraria.

– Cervantes (Ludovico Ariosto, idee di poetica di Torquato Tasso, le satire di Orazio, le metamorfosi di Ovidio, le Maccheronee di Teofilo Folengo – un sistema tripartito: latino, spagnolo, italiano. Ricordi dell’interminabile lotta con l’Islam nel Mediterraneo si aggiungono alle influenze). Innumerevoli scrittori uscirono dall’ambito della loro cultura d’origine entrando in contatto con forme nuove, estranee.

– Tradizione Ebraica – L’Ebreo Errante, creato a immagine e somiglianza dello scrittore europeo, il poeta latinoamericano deve allontanarsi dal suo condizionamento storico, per ritornare alle radici. Octavio Paz: solo il figliuol prodigo ritorna, Neruda si esercita col surrealismo europeo per poi tornare alle radici, Garcia Marquez scrive: “Il mio maestro è William Faulkner”.

Gli scrittori, per quanto ne sappiamo a partire dalla Poetica di Aristotele, hanno più profondamente sentito tensione tra particolare e generale – proprio come il comparatista.

 

L’Uno e il Diverso

La rivelazione dell’unità della letteratura, al di là di differenze storiche e nazionali, fu progetto romantico. Alessandro Cioranescu: “Possibile esistenza di una repubblica letteraria europea” – “ricerca di essenze o di sostrati”

Arturo Graf – lezione a Torino del 1876 – necessità di “cercare nel vario e nel mutevole il conforme e il costante”

J. Ortega y Gasset “Teoria del Classicismo” 1907 postulava una sostanza immanente per fare della classicità un “concetto sovrastorico” , “l’uomo porta dentro ogni futura poesia” e “ogni poeta ci plagia”.

Fernando Pessoa – “poiché non potremo mai conoscere tutti gli elementi di un problema, non lo potremo mai risolvere” – In comparatistica non si conoscono tutti gli aspetti, ma il conosciuto aumenta ogni giorno. Come l’antropologia, la letteratura comparata estende in modo decisivo ciò che possiamo esprimere, approfondendo l’intelligenza dell’umanità.

La conoscenza storica o storicistica è limitata. Non tutto è divenire, né tutto è continuità. Trattandosi di scritti, folclore o moitologia, la conoscenza storica implica un processo costante di differenziazione. Tutti i temi si frammentano e suddividono.Occorre continuo dialogo fra strutture ricorrenti e cambiamento. Esempio multisecolare è lo studio della tematica dell’esilio (L’exil vient de loin, scriveva Saint John Perse)

– Aristippo di Cirene nato nel 435 a.c. compone un’opera in dialogo “Agli Esiliati”

-Plutarco trattato “Intorno all’Esilio”

– In epoca moderna Mazzini, Silone, Marx, Thomas Mann

– grandi esempi di Ovidio, Dante, Rousseau

Molti tratti dell’esilio, considerato anche come una certa struttura sociale, politica e linguistica – o semiotica – si ripetono insieme alle loro conseguenze letterarie.

Karl Vossler pensava che l’idea di Weltliteratur – Bibliotheca Mundi – non potesse essere conseguita se non con un rinascere delle credenze religiose. Non le conclusioni ma le premesse si incontrano con il campo di studi della comparatistica – Gli studi comparati nascono nel gran crollo del secolo XVIII e XIX, crollo dell’unico mondo poetico, di un’unica Letteratura basata su paradigmi offerti da un’unica tradizione, da credenze integratrici, da insegnamenti di una poetica multisecolare e quasi assoluta.

Glauco Cambon “Il Futuro della Letteratura Comparata” 1979: con la fine dell’egemonia dei modelli classici iniziò un processo che convertì in un multiverso culturale ciò che anteriormente era stato un universo afferrabile.

Desiderio di disintegrazione o condizione generale?

Non c’è tragedia o epopea perché non c’è più ordine ancestrale restaurabile

Italo Calvino: “L’opera letteraria potrebbe essere definita come un’operazione del linguaggio scritto che coinvolge contemporaneamente più livelli di realtà”

Machado: ” l’insanabile alterità dell’uno, l’essenziale eterogeneità dell’essere”

Octavio Paz: Ora, lo spazio si espande e si disgrega; il tempo torna ad essere discontinuo; e il mondo, il tutto esplode in frammenti. Dispersione dell’uomo, errante in uno spazio che a sua volta si disperde, errante nella sua propria dispersione. In un universo che si disgrega e si separa da sé, totalità che si può pensare solo come assenza o collezione di frammenti eterogeni, anche l’io si disgrega (L’Arco e la Lira, 1976)

Michail Bachtin accentuava il plurilinguismo del genere romanzesco – “pluridiscorsività”

Zone di personaggi, la zona è il raggio d’azione della voce del personaggio.

Se la poesia è tentativo di riunire ciò che fu scisso, la comparatistica è un tentativo secondo, un “metatentativo” di riunire scoprire confrontare le creazioni prodotte nei più disparati e dispersi luoghi e momenti.

 

Annunci

14 Responses to Claudio Guillén – L’Uno e il Molteplice.

  1. It is absolutely simpler over a lot of men and women believe.
    While you are waiting for the launch of these tablets, you
    can consider some of the other tablets available in the
    market. They only need to spend more affordable value for the technologies meanwhile they can get the
    exact same satisfaction as when they use i – Pad.

  2. Rick ha detto:

    What you ought to do is find a wedding marquee hire that will provide you with the
    cost effective for the money. If you find that the
    area immediately around your house is very damp, you can add a gravel and limestone border, which will
    help with drainage. Earwigs are largely nocturnal creatures that
    can easily be drawn in at night by any lights you have in or around your home.

  3. The experience: I had to have someone come in to set up my computer,.
    Here are 10 easy steps you can take to lower your exposure to
    tree pollen and other spring allergens, and keep allergy symptoms under control.
    Usually take into account the following prior to cleaning your floors:.

  4. This is the perfect webpage for anybody who wishes to understand this topic.
    You realize a whole lot its almost tough to argue with you (not
    that I really will need to…HaHa). You definitely put a
    new spin on a topic that has been written about for decades.
    Wonderful stuff, just excellent!

  5. www.rugstudio.com ha detto:

    Overall, if you need more storage capacity, then you
    should definitely get yourself a 6th Generation i – Pod Classic.
    ” and for the duration of the take, (s)he is an audience member sitting in the theatre or their couch at home. There are a lot of options in mobile phones available on the market today.

  6. In fact, it is within the price range that is estimated for other impressive
    tablets that can be found in the market. While you are waiting for the launch of
    these tablets, you can consider some of the other tablets available in the
    market. They only need to spend more affordable value for
    the technologies meanwhile they can get the exact same satisfaction as when they use i – Pad.

  7. You should do exactly the same with your advertising,
    your promotions, your database, along with your internet and social media
    marketing strategy. This is done by mixing nickel or palladium with gold.
    PMC it can be heated up to high temperatures metamorph to its metallic
    state.

  8. An interesting discussion is worth comment.
    There’s no doubt that that you need to write more about this subject matter, it may not be a taboo matter but typically folks don’t discuss
    these topics. To the next! Cheers!!

  9. Hi there to every one, because I am really keen of
    reading this weblog’s post to be updated on a regular basis.
    It consists of pleasant data.

  10. Excellent beat ! I wish to apprentice even as you
    amend your website, how could i subscribe for a blog site?

    The account helped me a acceptable deal. I had
    been a little bit acquainted of this your broadcast provided brilliant transparent
    idea

  11. Aurelia ha detto:

    Hello, i feel that i noticed you visited my web site so i came to
    return the choose?.I’m trying to to find things
    to improve my website!I assume its good enough to make use of a few of
    your ideas!!

  12. At this tijme I am going to do my breakfast,once having my breakfast coming again to read other news.

  13. Hi mates, how is everything, and what you wish for to say concerning this post, in my view its in fact amazing in support off me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: